Le Spose di San Gennaro - Brides of San Gennaro

A Photographic Exhibition August 12-19-2018 

The Inauguration

The exhibition opened with the celebration of an open air Mass followed by a blessing ceremony, in the delightful eighteenth century village church in San Gennaro (FR). The village, a small hamlet of Picinisco, is perched high up in the Mainardi mountains with a splendid view of the Valcomino valley in the Abruzzi.

For the occasion the church was dressed for a wedding, with brilliant white bridal veils flowing down the sides of the panels of photographs arranged around the church. The panels themselves were covered in a blue satin, reminiscent of Mary, mother of Christ and model wife.

 

The photographs

The photographs, which were presented in chronological order, are a portrayal of the people of San Gennaro. They offer a unique perspective of one hundred years of life as lived by them between the two World Wars, and the successive emigration abroad of most of the inhabitants.

 

The criteria for selection

The photographs were selected to honour brides who were married in the church of San Gennaro, and also brides originally from San Gennaro who married elsewhere, creating a link through time, between the brides of the past and their descendants.

Some brides were married in the church of San Lorenzo in Picinisco because of earthquake damage to the church in San Gennaro. Others left home to look for work elsewhere in Italy or went abroad and consequently married away from home. They returned often, with their families, maintaining strong ties with their native village. They continue

even now in their retirement, to spend several months of the year there. These brides were also considered to be brides of San Gennaro.

Included in the photographs are also those grooms whose roots are in San Gennaro, and who remain a strong presence today in the life of the village.

 

Participation

Some of the residents were on hand at the exhibition to answer questions and further discussions on the history of the brides and grooms in the photographs. Stories not just of historical importance, but also of social and religious significance.

The exhibition remained open for one week and attracted over two hundred visitors.

In his speech, the sindaco of Picinisco thanked the brides and their families for their enthusiasm. Without them the exhibition would not have been possible.

Teresa Rossi 2021

Ida Di Felice e Alberto Arcari
Ida Di Felice e Alberto Arcari

1918

press to zoom
Matilde Zannini Quirini e Gennaro D'Ambrosio
Matilde Zannini Quirini e Gennaro D'Ambrosio

1922

press to zoom
99306DC2-1F17-469B-AB42-23BAF9756DC1
99306DC2-1F17-469B-AB42-23BAF9756DC1

press to zoom
Ida Di Felice e Alberto Arcari
Ida Di Felice e Alberto Arcari

1918

press to zoom
1/65

Le Spose di San Gennaro
Mostra Fotografica : 12 - 19 agosto 2018

L'inaugurazione

L’inaugurazione della mostra, con S.Messa all’aperto seguita da una cerimonia di benedizione, avvenne nella gioiosa chiesa settecentesca, del piccolo paese di San Gennaro (FR). Il paese, una borgata di Picinisco, si trova tra i monti delle Mainarde con una splendida vista sul Valcomino negli Abruzzi.

Per l'occasione, la chiesa venne allestita delicatamente da matrimonio, con velo da sposa bianco brillante, scorrendo giù per i pannelli delle fotografie sistemati intorno alla chiesa. I pannelli stessi vennero rivestiti  di un raso blu, per richiamare la Madonna, sposa esemplare.

 

La storia delle fotografie

Le fotografie, presentate in ordine cronologico, sono una rappresentazione della gente di San Gennaro. Offrono una prospettiva unica sui cento anni della vita da loro vissuta tra le due guerre mondiali,  e la successiva emigrazione all’estero della maggior parte dei sangennaresi.

 

I criteri della scelta

Le fotografie sono state scelte con lo scopo di onorare le donne sposate nella chiesa di San Gennaro e anche le donne di origine di San Gennaro sposate altrove, creando attraverso il tempo, un collegamento tra le spose del passato e i loro discendenti.

Alcune si sposarono nella chiesa di San Lorenzo nel comune di Picinisco a causa dei danni la chiesa di San Gennaro subì per il terremoto . Altre partirono per trovare lavoro altrove in Italia o

all’estero, e di conseguenza si sposarono lontano da casa. Tornarono spesso con le proprie famiglie, mantenendo stretti legami con il loro paese nativo, e continuano ancora adesso a passarci qualche mese all’anno da pensionate. Sono state riconosciute anche queste come spose di San Gennaro.

Sono stati Inclusi nella scelta anche degli sposi, nativi di San Gennaro, i quali rimangono ancora oggi una forte presenza nella vita del paese.

 

Partecipazione

Alla mostra erano presenti i residenti per rispondere alle curiosità ed aprire un colloquio di approfondimento sulla storia degli sposi. Una storia non solo di importanza storica, ma anche di un significato sociale e religioso.

La mostra rimase aperta per otto giorni attraendo oltre 200 visitatori.

Nel suo discorso, un riconoscimento fu esteso dal sindaco di Picinisco alle spose e alle loro famiglie per l’entusiasmo mostrato. Senza di loro la mostra non sarebbe stata possibile.

 

Teresa Rossi  2021

A8C15F90-79D8-4B00-B419-11ED2425DE68.jpe